ASPIRANTE VEDOVA

Il suono cacofonico della tua voce che mi sommerge di inutili informazioni dettagli non richiesti spiegazioni illustrazioni elucubrazioni mentali sul nulla che rimbomba nella tua scatola cranica.
Sento l’eco l’eco l’eco.
Pontifichi critichi inveisci rimpiangi ti lamenti.
La nostra contemporanea presenza in una stanza casa paese mondo universo è impossibile.
E mentre parli parli parli mi assento mi immagino sogno mille modi per finirla mille modi per morire mille modi per liberarmi di te.
Ma il sollievo dura lo spazio di un secondo.
Tu sei vivo falso bugiardo ipocrita,e lo sarai ancora per molto.
Temo. Tremo.

VEDOVA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...