LUCY E SCHROEDER

Era una notte buia e tempestosa,
come scriverebbe il brachetto più creativo del fantamondo dall’alto del rossotetto della sua cuccia.
Dicevamo,era una notte buia e tempestosa,e lei avrebbe voluto passarla in una vignetta di Schulz,appoggiata alla pianola di Schroeder,in ammirazione,visibilio,sollucchero.
Incredula che tanta dedizione venga presa con tale indifferenza.
Un giorno lei gli disse “non si ama per amare,si ama per amore”:
PUTTANATE!
Si ama pregando tutti i Santi del calendario di venir ricambiati!
Pur non credendo in nessun Dio.
Ri-cam-bia-ti.
Dio.Dio Dio Dio…
Ecco,si,Dio si invoca sotto le lenzuola. Dio esisterebbe solo se Tu fossi qui,o io lì,o ovunque,insieme.
Legami pure alla cuccia. Alla pianola.
Dove vuoi.
Ma tienimi.
Cazzo. Ecco l’unico Dio che invocherei.
In una notte buia e tempestosa.
Fino al mattino e oltre.
Sempre.
DioDioDio.
Oddio.

LUCY

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...