MACERIE E RESTI. MA C’ERI E RESTI.

Ho talmente poco di cui gioire, da tanto di quel tempo, che mi sembra di non avere nulla.
Persa io, persi i punti cardine, perse le certezze.
Mi rimane solo un sogno, sul quale fantasticare.
Intanto, a fatica, sposto cumuli di macerie per scavare le basi di un futuro incerto.
Anche se mi sento come in procinto di caderci, in quella fossa.
Da fondamenta a voragine che mi inghiotte : in fondo, il nulla mi attrae.
Non sentire nulla, non provare dolore nè emozioni.
Morta. Per un po’.
E che i rovi infestino il mio rifugio.
Poi, penso al tuo sorriso che diventa il mio.
E sono sicura che mi stai cercando.
Da qualche parte, esisti.
Mi aspetti.
Da qualche parte, ci sei.
Tu.

SUICIDIO1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...